Come installare MySQL su CentOS

Hai installato Apache e PHP su CentOS e, adesso, vorresti installare il DBMS MySQL per poter gestire i dati delle tue applicazioni Web? Oppure vorresti creare un database-server dedicato? In qualsiasi caso, non preoccuparti: tra una manciata di minuti avrai già completato l’installazione. Ecco come installare MySQL su CentOS.

MySQL è uno dei DBMS (Database Management System) più diffusi al mondo, poiché è completamente gratuito ed è particolarmente performante: insomma, è adatto sia ad applicazioni di piccole dimensioni che a progetti ben più ampi. Installarlo su CentOS non è difficile, tuttavia devi prestare attenzione per renderlo davvero a prova d’intruso.

Installazione

Molto bene: prima di iniziare assicurati di avere accesso al sistema con i privilegi di amministratore e di poterti connettere ad Internet. Quando hai tutto l’occorrente, puoi procedere all’installazione di MySQL su CentOS.

Il primo passo che devi compiere è recarti, tramite un qualsiasi browser, sul sito ufficiale per sviluppatori MySQL. Devi scorrere la pagina fino alla fine, dove è presente la tabella dei download. Come puoi vedere, sotto ogni download sono presenti l’hash MD5 e una stringa, racchiusa tra due parentesi tonde.

Memorizza o copia la stringa tra le parentesi nella prima riga: ti servirà tra pochi istanti. Dovrebbe essere molto simile a questa:

A questo punto, digita il seguente comando:

# wget https://dev.mysql.com/get/stringaTrovata

Al posto di stringaTrovata, ovviamente, devi sostituire il valore che hai recuperato poco fa. Nel momento in cui ho scritto questo articolo il comando completo era:

# wget https://dev.mysql.com/get/mysql80-community-release-el7-2.noarch.rpm

Ora devi controllare che l’hash MD5 del file scaricato corrisponda a quello che hai trovato sul portale per sviluppatori MySQL: in questo modo puoi accertarti che il file scaricato non sia corrotto.

# md5sum stringaTrovata

Anche in questo caso, devi ricordarti di sostituire a stringaTrovata il contenuto della stringa che hai salvato all’inizio dell’installazione. Questo comando ti restituisce un valore: confrontalo con quello “ufficiale”: se corrispondono puoi procedere. In caso contrario, devi ripetere la procedura per scaricarlo nuovamente.

Se non ci sono stati problemi, puoi procedere:

# rpm -ivh stringaTrovata
# yum install mysql-server

Attendi qualche istante e, quando te lo chiede, digita ’s’ seguita da ‘Invio’; aspetta ancora qualche istante e ripeti la procedura. Quando appare “Completo!” l’installazione è stata correttamente completata. Ben fatto!

Configurazione

Hai finalmente installato MySQL su CentOS, tuttavia la procedura non termina qui: devi ancora configurarlo.

Innanzitutto, devi avviarlo:

# systemctl start mysqld

A differenza di quanto hai fatto con altri demoni, però, non devi impostare MySQL per l’esecuzione automatica ad ogni avvio: MySQL, infatti, è abilitato di default per essere lanciato durante la fase di boot del sistema operativo.

A questo punto devi modificare la password temporanea: questo passaggio è fondamentale, non saltarlo!

# grep ‘temporary password’ /var/log/mysqld.log

Mi raccomando: memorizza l’output del comando precedente, è molto importante!

# mysql_secure_installation

Quando ti viene richiesta, inserisci la password che hai trovato poco fa. Se l’hai digitata correttamente, puoi inserirne una nuova e, successivamente, la devi ripetere; sarà la tua nuova password, perciò non devi scordarla.

Nota


La password che inserisci deve essere lunga almeno 12 caratteri e deve contenere almeno una lettera minuscola, una lettera maiuscola, un numero e un carattere speciale.

Quando ti chiede: “Remove anonymous users?” digita ‘y’ e premi ‘Invio’.

Poi, quando ti chiede se vuoi disabilitare il login per root da remoto (“Disallow root login remotely?”), digita ‘y’ e premi ‘Invio’.

Continuando, quando ti chiede: “Remove test database and access to it?” digita ‘y’ e premi ‘Invio’.

Infine, quando ti chiede di ricaricare i privilegi sulle tabelle (“Reload privileges now?”) digita nuovamente ‘y’ e premi ancora ‘Invio’.

Attendi qualche istante: quando appare la scritta “All done!” hai finalmente completato la procedura di configurazione.

Testing

Per concludere, puoi testare MySQL, per verificare di averlo installato correttamente.

# mysqladmin -u root -p version

Appena ti viene richiesta, inserisci la password di root e prosegui pigiando su ‘Invio’: ricordati che root è l’utente di MySQL e non di sistema, non confonderli!

Se sei arrivato fino a questo punto, sei riuscito a installare MySQL su CentOS. Ben fatto!