Come verificare la copertura di un operatore mobile

Applications - Miniatura della rubrica di marcogarosi.it

In Italia gli operatori mobili fisici sono quattro: Iliad, Wind/Tre, Tim e Vodafone. Al loro fianco – e, in un certo senso, sulle loro “spalle” – ci sono decine di altri operatori, che sono detti “virtuali”. L’intera infrastruttura di rete – e questa è una delle principali differenze tra le due tipologie di fornitori di servizi mobili – è di proprietà dei Quattro.

Quando scegli di trasferire il tuo numero di telefono o di crearne uno nuovo con un operatore o con un altro è opportuno che ti accerti, per quanto possibile, che la copertura che offre nel luogo in cui utilizzerai principalmente il telefono sia adeguata alle tue necessità.

Il modo migliore è testare direttamente sul campo le prestazioni della rete a cui ti appoggi. Ciò, tuttavia, non è né semplice, né immediato né, tantomeno, economico.

Al contrario, puoi affidarti al sito lteitaly.it, che propone una mappa interattiva che riporta tutte le torri su cui sono installate le antenne. Non solo: è anche completamente gratuito.

Scegli l’operatore

Quando apri l’applicazione Web la prima informazione che ti viene richiesta è il nome dell’operatore per cui vuoi verificare la copertura. Scorrendo verso il basso puoi trovare quattro riquadri: “Tim”, “Wind”, “Vodafone” e “Iliad”. Clicca – o tappa – su quello che desideri visualizzare.

La prima cosa che ti balzerà agli occhi è una grande mappa che occupa la quasi totalità dei pixel disponibili, mostrandoti una vista generale della Penisola.

Credits: lteitaly.it
Credits: lteitaly.it

Eseguendo uno zoom-in o uno zoom-out, proprio come fai anche su Google Maps o su Google Earth Studio, puoi avvicinarti ad una città specifica. Se preferisci, puoi cliccare sul tasto “Cerca”, posto nella zona centrale del lato inferiore dello schermo: una barra di ricerca appare nell’area superiore; non devi fare altro che cliccare su “Location search” e poi digitare il nome del luogo per cui vuoi verificare la copertura.

Credits: lteitaly.it
Credits: lteitaly.it

A questo punto dovresti vedere dei marker di colori diversi, con al loro interno un numero. Cliccando su uno dei suddetti cerchi la mappa viene ulteriormente zoomata, per mostrarti le antenne disponibili in quella specifica area.

Quanti colori!

Come puoi notare, i marker delle antenne sono evidenziati con colori diversi: alcuni sono blu, alcuni rossi e altri sono gialli. Questo ti permette di capire, consultando la legenda – che puoi aprire premendo su “Legenda” -, di estrapolare alcune informazioni aggiuntive. Ad esempio, se una particolare antenna è in una posizione verificata (se è effettivamente presente dove è riportata) oppure se, al contrario, non è stata verificata o se le sue coordinate sono incerte.

Credits: lteitaly.it
Credits: lteitaly.it

Premendo su “Contenuti” puoi cambiare il tipo di visuale; in particolare, puoi agire sulle seguenti caratteristiche:

  • gestore;
  • tipo di mappa (Open Street Map oppure aerea);
  • tipologia di informazione rappresentata dai marker (stato del posizionamento di un’antenna, velocità massima offerta o tipo di impianto);
  • marker clustering, per raggruppare i marker quando esegui uno zoom-out.
Credits: lteitaly.it
Credits: lteitaly.it

Grazie a LteItaly, insomma, puoi verificare nel migliore dei modi la copertura di un certo operatore nella tua zona – o nel luogo in cui andrai in vacanza! Affidarsi ai pareri di amici e parenti è sicuramente un ottimo aiuto, così come lo è il sito che di cui ti ho parlato, che può aiutarti a dare una forma più definita alle tue aspettative di copertura.