Come installare Fedora (tutto ciò che devi sapere)

How to slider
How to slider

Hai deciso di cambiare sistema operativo: ne vuoi uno gratuito, veloce e che funzioni bene anche su PC datati. Bene! Ma cosa fare? Se anche tu ti sei perso nel mare di distro Linux presenti online, sei approdato alla guida giusta. Fedora è una di queste distribuzioni che fa proprio al caso tuo: è performante, bella e non costa niente.

Se non hai mai sentito parlare di Fedora, non devi preoccuparti. Nonostante sia molto diffusa tra gli “addetti ai lavori”, tra i comuni utenti è di gran lunga più famoso Ubuntu. Tuttavia, non è questo un motivo per scartare Fedora. Anzi: dopo averla provata, probabilmente, ti ricrederai. Magari, anche se non è ciò che cercavi, potresti decidere di installarla su una Virtual Machine per renderla prestante.

Se sei pronto per provare questo sistema operativo, quindi, iniziamo!

Ecco di cosa parleremo in questa guida:

  • Come si scarica Fedora?
  • In quale modo si configura il BIOS?
  • In che modo si installa Fedora?
  • Come si configura Fedora?

Prima di iniziare, però, devi procurarti i seguenti strumenti:

  • Un PC funzionante
  • Una connessione ad Internet funzionante (ricorda che se usi una connessione a consumo ti potrebbero essere addebitati dei costi!)
  • Una chiavetta USB da almeno 1.5 GB

Molto bene… iniziamo!

Quali sono i requisiti minimi?

Fedora 29 è un sistema operativo molto leggero e non richiede grandi quantitativi di risorse. Il sito ufficiale indica i seguenti requisiti minimi:

  • Processore: 1 GHz
  • RAM: 1 GB
  • Spazio libero sul disco fisso: 10 GB

Se il tuo computer (o la tua macchina virtuale) rispettano questi requisiti possiamo continuare.

Come si scarica Fedora?

È ora di iniziare: il primo passo è scaricare Fedora. Per farlo, devi visitare questo sito Web, dal quale potrai scegliere la versione più adatta al tuo dispositivo. È importante optare per quella adatta, altrimenti non funzionerà. Perciò, devi controllare se il tuo processore è a 32 o a 64 bit.

Quando il download è terminato, devi “installare” il sistema operativo sulla chiavetta USB che ti sei procurato. Non basta copiare il file ISO: devi renderla avverabile. Non preoccuparti: sembra un operazione complicata, ma non lo è affatto. Ti consiglio di usare Etcher, un software gratuito che fa al caso tuo. Se non sai come procedere, leggi questa guida: saprà aiutarti!

Come si configura il BIOS?

Quando sei pronto, puoi passare alla configurazione del BIOS. Si tratta di un passaggio fondamentale, senza il quale non potrai installare il sistema operativo made in Redmond. Quello che devi fare, sostanzialmente, è “costringere” il tuo computer a caricare i dati dalla chiavetta – e non dall’hard disk interno!

Devi innanzitutto spegnere il PC. Collega la pendrive e avvialo. Durante l’avvio, devi entrare nel BIOS: spesso si fa premendo il tasto F1, F2 o ESC, ma varia da scheda madre a scheda madre. Se non sei sicuro di cosa devi premere, consulta il manuale delle istruzioni: ci sarà sicuramente scritto! A questo punto, devi modificare l’ordine di avvio, impostando la chiavetta USB come la prima da cui caricare i dati. Salva le impostazioni ed esci dalla configurazione. Il tuo computer, adesso, si avvierà caricando il sistema operativo appena scaricato.

Come si installa (e come si configura) Fedora?

Ora inizia la vera e propria fase di installazione. Ecco cosa devi fare:

Quando compare questa schermata devi scegliere la voce “Install Fedora”. Mi raccomando, usa la tastiera (e non il mouse)!
Quando compare questa schermata devi scegliere la voce “Install Fedora”. Mi raccomando, usa la tastiera (e non il mouse)!

Se vedi apparire tutte queste scritte non devi preoccuparti: l’installazione sta proseguendo!
Se vedi apparire tutte queste scritte non devi preoccuparti: l’installazione sta proseguendo!

Molto bene! Ora dovrebbe apparire la procedura di installazione guidata (con interfaccia grafica). Continuiamo!

Ora devi scegliere la lingua e la località. Quando hai fatto, premi su “Continua”.
Ora devi scegliere la lingua e la località. Quando hai fatto, premi su “Continua”.

Clicca su “Network & Hostname” per configurare la connessione alla rete. Se usi una connessione cablata (tipo Ethernet), invece, salta questo passaggio.
Clicca su “Network & Hostname” per configurare la connessione alla rete. Se usi una connessione cablata (tipo Ethernet), invece, salta questo passaggio.
A questo punto puoi scegliere su quale disco (o partizione) installare il sistema operativo.
A questo punto puoi scegliere su quale disco (o partizione) installare il sistema operativo.

Ci siamo quasi: pigia su “Avvia installazione”.

Mentre aspetti, scegli una password di root. Nei sistemi linux, l’utente root è l’utente supremo, quello che può fare tutto. Impostane una sicura – e non dimenticarla!

Mentre aspetti, scegli una password di root. Nei sistemi linux, l’utente root è l’utente supremo, quello che può fare tutto. Impostane una sicura – e non dimenticarla!

Molto bene! Ora puoi prenderti una pausa: tazza di cioccolata calda in mano e si aspetta. Verranno scaricati e installati tutti i file necessari: quest’operazione richiede un tempo compreso (mediamente) tra i 10 e i 20 minuti.

Nota

Fedora scarica autonomamente tutti i driver di cui ha bisogno, perciò non devi preoccuparti di nulla.

Quando sarà pronto, apparirà il pulsante “Termina installazione”: premilo per concludere il processo. Al riavvio, il tuo PC eseguirà Fedora: ben fatto!

Marco Garosi 87 Articoli
Sono un informatico, appassionato di programmazione e progettazione di sistemi.