Come scaricare e installare Java

How to slider

Hai bisogno di installare Java sul tuo computer, così da poter eseguire software scritti con questo famosissimo linguaggio? Non preoccuparti: non è assolutamente difficile e tra una manciata di minuti sarai già operativo. Ecco cosa devi fare per scaricare e installare Java.

Java è un termine piuttosto generico che indica almeno tre grandi macro-tecnologie: il linguaggio di programmazione, il Java Runtime Environment (JRE) e il Java Development Kit (JDK).

Il JRE è proprio quel componente che ti serve per poter eseguire programmi scritti in Java, come quelli che ho realizzato io.

Il JDK, invece, è un pacchetto che contiene tutti gli strumenti necessari per sviluppare applicazioni Java: il compilatore, l’interprete, il debugger e molti altri. Il JDK, come forse sai già, non è indispensabile: ti serve soltanto se sei uno sviluppatore.

Requisiti minimi

Il punto di forza di Java è l’estesa compatibilità: un programma realizzato con questo linguaggio, infatti, può essere eseguito pressoché dovunque – a patto che JRE sia installato.

JRE è disponibile per numerosissimi sistemi operativi e dispositivi che presentano hardware completamente differenti. Ciononostante, richiede la presenza di alcune caratteristiche tecniche minime. Ecco quali sono.

Windows

Le versioni supportate di Windows sono le seguenti:

  • Windows 10
  • Windows 8 e 8.1
  • Windows 7 Service Pack 1 (SP1)
  • Windows Vista Service Pack 2 (SP2)
  • Windows Server 2008 R2 Service Pack 1 (SP1) [64 bit]
  • Windows Server 2012 e 2012 R2 [64 bit]

I requisiti hardware, invece, sono:

  • RAM: almeno 128 MB
  • Spazio disponibile sul disco: 124 MB per JRE, cui devi aggiungere 2 MB per Java Update
  • Processore: almeno un Pentium 2 a 266 MHz
  • Browser: almeno Internet Explorer 9

macOS

La compatibilità con i dispositivi designed in California, invece, è più semplice da verificare. È infatti sufficiente che la CPU sia Intel e che il sistema operativo sia aggiornato almeno alla versione macOS X 10.8.3 o, per versioni più recenti, a macOS 10.9.

In questo caso è richiesto un browser a 64 bit: Safari, che è già preinstallato, è più che sufficiente.

Linux

Come probabilmente sai già, ci sono tantissime distribuzioni diverse di Linux. Quelle compatibili sono quelle elencate di seguito:

  • Ubuntu 12.04 LTS
  • Ubuntu 13.x
  • Ubuntu 14.x
  • Ubuntu 15.04
  • Ubuntu 15.10
  • REHL (Red Hat Enterprise Linux) 5.5+1
  • REHL (Red Hat Enterprise Linux) 6.x [32 bit o 64 bit]
  • Suse Enterprise Server 10 SP2+
  • Suse Enterprise Server 11.x
  • Suse Enterprise Server 12.x [64 bit]
  • Oracle Linux 5.5+1
  • Oracle Linux 6.x [32 bit o 64 bit]
  • Oracle Linux 7.x [64 bit]

È richiesta, anche in ambiente Linux, la presenza di un browser funzionante: Firefox va più che bene.

Come scaricare Java

Windows

Molto bene: ora che hai verificato la compatibilità del tuo dispositivo con Java e con JRE, puoi procedere al download e all’installazione.

Per poter installare JRE su Windows devi, innanzitutto, collegarti al sito Web ufficiale di Java. Non scaricarlo da altre fonti, potrebbe essere danneggiato o compromesso: potrebbe anche contenere un virus! Affidati sempre al portale ufficiale.

Avvia l’installer che hai appena scaricato facendo un doppio click sull’icona del file eseguibile (.exe): se non è compromesso, viene avviata la procedura d’installazione guidata.

Potrebbe impiegare alcuni secondi prima di apparire, perciò non avere fretta. Appena viene mostrata la finestra, comunque, non devi fare altro che seguire i pochi e semplici passaggi che ti vengono proposti.

Al termine dell’installazione, che potrebbe durare svariati minuti se non hai una connessione ad Internet particolarmente veloce, pigia sul pulsante Chiudi. Ben fatto, hai appena installato Java sul tuo computer Windows!

macOS

Se sei un utilizzatore dei computer progettati e realizzati da Apple non devi preoccuparti: proprio come per la controparte Windows, l’installazione è semplice e (abbastanza) veloce.

Per prima cosa, devi scaricare l’installer che trovi sul sito Internet ufficiale di Java. Attendi qualche istante, affinché venga terminato il download; appena è concluso, puoi procedere con la vera e propria installazione.

Per avviare la procedura guidata devi cliccare due volte sul pacchetto .dmg che hai appena scaricato: aspetta qualche momento e, appena viene caricata l’interfaccia grafica, puoi proseguire.

Segui attentamente tutti i passaggi e, quando ti viene chiesta, inserisci la password del tuo utente di macOS: se non lo fai, l’installazione verrà bloccata e dovrai ripetere tutta la procedura. Appena ha terminato, puoi premere sul pulsante Chiudi: ottimo lavoro!

Linux

Se sei un utente appassionato delle distro Linux sicuramente sai quanta importanza riveste il terminale, anche per svolgere le azioni più semplici. E no, neanche in questo caso potrai farne a meno.

Prima di poter proseguire, però, devi verificare quale gestore di pacchetti usi il tuo sistema operativo. Generalmente, comunque, le distribuzioni Ubuntu si appoggiano ad apt, mentre quelle REHL, CentOS e Fedora a yum. Dopo aver stabilito quale dei due utilizzi, sulla base del tuo sistema, puoi continuare.

APT

Installare Java JRE tramite APT è molto semplice e richiede una manciata di passaggi:

# apt update

Dopo aver aggiornato i pacchetti già installati, puoi proseguire scaricando ed installando effettivamente JRE:

# apt install default-jre

Devi confermare inserendo il carattere ‘s’ e pigiando ‘Invio’, dopodiché devi soltanto aspettare che tutta la procedura venga automaticamente completata.

YUM

Se, al contrario, il tuo sistema operativo sfrutta il gestore dei pacchetti yum, devi digitare un comando leggermente differente. In qualsiasi caso, non disperare: è molto semplice e non richiede conoscenze tecniche specifiche.

# yum install java-1.8.0-openjdk

Quando ti chiede di proseguire, premi ‘s’ e poi ‘Invio’: che l’installazione abbia inizio. Dopo qualche minuto, se non ci sono stati errori, avrai (finalmente) installato Java e Java Runtime Environment: ben fatto!