Severus Piton (Severus Snape) – Tutto quello che devi sapere

Severus Piton (anche noto, nella versione inglese della saga di Harry Potter, come Severus Snape) è uno dei personaggi più articolati e complessi da comprendere della serie di J. K. Rowling. È stato un Mago, nonché direttore della casa di Serpeverde e insegnante di Pozioni e Difesa contro le Arti Oscure. Ha ricoperto anche il ruolo di Preside di Hogwarts.

Attenzione! Se non hai ancora letto (o guardato) l’intera saga di Harry Potter potresti incappare in qualche spoiler. Buona lettura!

Piton viene presentato sin dal primo anno in cui Harry arriva ad Hogwarts come uno dei più grandi antagonisti del giovane mago. Ciononostante, nell’ultimo libro della serie vengono narrati una serie di eventi, fino a quel momento tenuti segreti, che ne sconvolgono il ruolo. Severus Piton è stato definito dalla stessa Rowling un autentico antieroe.

Informazioni biografiche

Severus Piton è stato un personaggio ambiguo e dai strani comportamenti. Ecco le sue informazioni biografiche.

<td>
  Severus Piton
</td>
<td>
  9 gennaio 1960
</td>
<td>
  2 maggio 1998 (38 anni)
</td>
<td>
  Mezzosangue
</td>
<td>
  Maschile
</td>
<td>
  185 centimetri (1,85 metri)
</td>
<td>
  Neri
</td>
<td>
  Neri
</td>
<td>
  Giallastra
</td>
<td>
  • Eileen Prince (madre)<br />• Tobias Piton (padre)
</td>
<td>
  Celibe
</td>
<td>
  • Severus Snape (inglese)<br />• Principe Mezzosangue<br />• <strong>Mocciosus</strong> (per il gruppo dei Malandrini)<br />• Sev (per Lily Evans, madre di Harry Potter)
</td>
<td>
  • Professore<br />• Preside
</td>
<td>
  Britannica
</td>
<td>
  Serpeverde
</td>
<td>
  • Legno di betulla con crine di unicorno<br />• Lunghezza: 10 pollici
</td>
<td>
  Cerva
</td>
<td>
  Il padre
</td>
<td>
  Nessuno
</td>
<td>
  • Professore di Pozioni ad Hogwarts (1981 &#8211; giugno 1996). Gli è seguite Horace Lumacorno.<br />• Professore di Difesa contro le Arti Oscure ad Hogwarts (settembre 1996 &#8211; giugno 1997). Ha sostituito Dolores Umbridge. Gli è seguito Amycus Carrow.<br />• Preside di Hogwarts (settembre 1997 &#8211; giugno 1998). Ha sostituito Albus Silente. Gli è seguita Minerva McGonagall.<br />• Capo della Casa di Serpeverde (settembre 1981 &#8211; giugno 1997)
</td>
<td>
  • Albus Silente<br />• Ordine della Fenice
</td>
<td>
  • Harry Potter e la Pietra Filosofale<br />• Harry Potter e la Camera dei Segreti<br />• Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban<br />• Harry Potter e il Calice di Fuoco<br />• Harry Potter e l&#8217;Ordine della Fenice<br />• Harry Potter e il Principe Mezzosangue<br />• Harry Potter e i Doni della Morte
</td>
Nome
Compleanno
Decesso
Discendenza
Sesso
Altezza
Occhi
Capelli
Pelle
Genitori
Stato civile
Conosciuto anche come (alias)
Titoli
Nazionalità
Casa di Hogwarts
Bacchetta
Patronus
Molliccio
Animagus
Lavoro
Lealtà
Si trova nei libri

L’infanzia

Severus Piton è nato il 9 gennaio 1960 da Tobias Piton, un Babbano, e Eileen Prince, una Strega. Era un Mezzosangue, proprio come Voldemort.

La sua infanzia è segnata da continui litigi e controversie tra i genitori, dovuti alle loro differenti origini. Piton, anche da adulto, non è riuscito a chiudere definitivamente quel capitolo della sua vita. Questo particolare si scopre quando Harry, durante una lezione di Occlumanzia, accede ai suoi ricordi, vivendo una delle tanti liti tra i genitori.

Severus provava molto la mancanza di affetto paterno. Per questo, complice anche l’infanzia difficile, è giunto a idealizzare il mondo magico dal quale proveniva la madre: ha iniziato a studiare da solo prima ancora di frequentare la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Voleva nascondere quelle considerava delle origini “squallide”, desiderando, come Voldemort, di essere un Purosangue.

Ciononostante, si è assegnato il soprannome di “Principe Mezzosangue“: voleva unire le “nobili” origini della madre a quelle “spregevoli” del padre.

L’amicizia con Lily Potter

Viveva a Spinner’s End, un quartiere abitato da soli Babbani a Cokeworth. Lì ha conosciuto Lily Evans, una Strega della sua età, che è diventata la madre di Harry Potter. Lily e Severus sono diventati presto amici, parlando di Hogwarts e di Magia, generando gelosia in Petunia, la sorella di Lily.

Severus e Lily sono poi partiti per la Scuola di Magia e Stregoneria. Si sono recati insieme al binario nove e tre quarti, dal quale sono saliti sul treno che li avrebbe condotti ad Hogwarts. Ed è stato proprio lì, sul treno, che hanno incontrato James Potter e Sirius Black, con i quali Piton ha subito avuto delle accese discussioni. È stato da quel momento che i due hanno iniziato a prenderlo di mira, denigrandolo e soprannominandolo “Mocciosus” (“Snivellus” in inglese).

Severus ha amato Lily per tutta la sua vita, nonostante lei avesse sposato James Potter, un suo “rivale”. Petunia, dal canto suo, ha sempre disprezzato Severus. Nonostante dicesse di odiare il mondo magico, aveva inviato una lettera ad Albus Silente chiedendogli di essere ammessa ad Hogwarts. La richiesta, ovviamente, era stata rifiutata.

Finalmente ad Hogwarts!

Giunto ad Hogwarts, Severus ha provato dolore sin da subito: la sua amata, Lily, è stata smistata dal Cappello Parlante in Grifondoro, assieme a Sirius e James; lui, invece, è stato mandato in Serpeverde, con i quali cerca di interagire.

Fin dall’inizio Piton si è dedicato con impegno allo studio, diventando uno studente brillante. Eccelleva, in particolare, in Pozioni, tanto che il suo insegnante – Horace Lumacorno – gli ha chiesto di entrare a far parte del suo “Lumaclub” assieme a Lily.

Severus, tuttavia, si è interessato anche alle Arti Oscure: ha inventato diverse nuove fatture e maledizioni, tra le quali spiccano il Sectumsempra e il Levicorpus, che trascrisse sul proprio libro di Pozioni. La sua dedizione era tale che ha sviluppato, nel tempo, una grande sensibilità alla Magia: riusciva a sentirla anche se nascosta sotto i mantelli dell’invisibilità.

La “rottura” con Lily

Nonostante siano stati smistati in case diverse, Lily e Severus sono rimasti grandi amici. Si continuavano a frequentare e quando veniva schernito da James e Sirius Lily lo difendeva. Il giorno del G.U.F.O. di Difesa contro le Arti Oscure, però, la situazione è crollata: il duo l’ha insultato profondamente, a tal punto che ha riversato la sua rabbia su Lily stessa, chiamandola “sanguemarcio“. Nessuna scusa è mai stata in grado di risolvere i loro conflitti: anche la sua migliore amica l’aveva abbandonato.

A James e Sirius si era aggiunto, in realtà, anche Remus Lupin; a differenza dei due compagni non insultava Piton, tuttavia rimaneva indifferente a qualsiasi cosa gli dicessero. Severus, dopo un po’ di tempo, ha iniziato a sospettare che fosse un licantropo.

Caduto vittima di un altro scherzo di Black, il Principe Mezzosangue è stato diretto alla Stamberga Strillante, una casa raggiungibile passando sotto il Platano Picchiatore: era lì che Lupin si rifugiava le notti in cui si trasformava in un lupo mannaro. Piton, in pericolo di vita a causa di Remus – che l’avrebbe potuto uccidere senza rendersene conto -, è stato salvato da James, che aveva paura di essere espulso. Severus, però, non l’ha mai perdonato per questo suo gesto.

Il passato da Mangiamorte

Cedendo al fascino che le Arti Oscure esercitavano su di lui – complice anche l’aver perso definitivamente Lily -, si è unito a Lord Voldemort, diventando così un Mangiamorte a tutti gli effetti.

A quel tempo, Sibilla Trelawney stava cercando di ottenere la cattedra di Divinazione ad Hogwarts. Un giorno, mentre stava parlando con Albus Silente al locale Testa di Porco di Hogsmeade ha pronunciato una profezia. Più precisamente, ha predetto che sarebbe nato un bambino che avrebbe sconfitto Voldemort.

Piton, che ha ascoltato di nascosto soltanto la prima parte della profezia, è corso a riferirlo al Signore Oscuro. Nell’interpretazione di quest’ultimo il bambino in questione era Harry Potter. Severus, profondamente pentito di ciò che ha fatto per l’amore che ancora provava per Lily, ha chiesto a Voldemort di risparmiarla. Lui, che non comprendeva l’amore, non l’ha ascoltato.

Disperato, il Principe si è diretto da Silente – l’unico Mago temuto da Voldemort -, supplicandolo di aiutarlo. Neanche Albus, però, è riuscito ad aiutarlo: il Signore Oscuro aveva ucciso Lily mentre proteggeva il piccolo Harry. Severus, ormai preda dei sensi di colpa, ha deciso di ascoltare Silente e di unirsi all’Ordine della Fenice: era diventato “un buono”. Ciononostante, ha mantenuto i rapporti con Voldemort con tecniche doppiogiochiste: era l’aiuto più grande che potesse dare all’Ordine.

E il presente da Professore

In seguito, Silente l’ha nominato suo consigliere personale, assieme a Minerva McGonagall. Contemporaneamente, è stato incaricato di insegnare Pozioni e di guidare la Casa di Serpeverde – la stessa di cui aveva fatto parte da studente.

Allorché Harry ha iniziato a frequentare Hogwarts Severus ha stipulato un ulteriore patto con Albus: gli ha chiesto di non rivelare ad Harry che, in realtà, lo stava proteggendo in virtù dell’amore che provava nei confronti di sua madre. Il Preside ha mantenuto la parola data fino alla fine. Piton, dal canto suo, si è comportato in maniera opposta per tutti gli anni in cui Harry è stato studente: si è sempre dimostrato particolarmente odioso.

Il suo comportamento, in realtà, era in parte dovuto alle controversie con James, che non aveva mai “digerito”. Severus ha protetto Harry durante tutto il suo percorso scolastico, comunque non senza ambiguità: si comportava come un malvagio, apparendo talvolta ancora affiliato a Voldemort. Ciononostante, come ti stavo dicendo, era dedito alla difesa del piccolo Mago: è stato un vero e proprio antieroe.

L’uccisione di Silente

Nell’anno scolastico 1996 – 1997 Draco Malfoy si è unito a Lord Voldemort, ormai risorto, diventando un Mangiamorte a tutti gli effetti. Il Signore Oscuro, per provare la lealtà di Draco, gli ha chiesto di eliminare Albus Silente. Narcissa Malfoy – sua madre – ha pregato Severus di aiutare suo figlio, facendogli pronunciare un Voto Infrangibile. Albus, malato da diverso tempo a causa di una maledizione, non voleva che Draco commettesse un omicidio.

Per questo motivo, ha chiesto d Piton di ucciderlo al posto del giovane ragazzo nel momento opportuno. Momento che è giunto alla fine dell’anno scolastico, quando Draco è riuscito a far entrare i Mangiamorte (tra i quali Bellatrix Lestrange) ad Hogwarts. Malfoy, dopo aver disarmato Silente, non è stato capace di eliminarlo; è quindi entrato in azione Piton, compiendo controvoglia l’orribile gesto.

E l’uccisione di Severus

L’anno scolastico successivo Severus Piton è diventato il Preside della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Fingeva ancora di essere al servizio di Lord Voldemort, il quale, però, voleva sbarazzarsene: dal momento che aveva ucciso Silente, il Signore Oscuro era convinto che fosse lui il nuovo proprietario della Bacchetta di Sambuco – la bacchetta di Albus, la più potente mai prodotta.

Proprio per questo motivo, ha ordinato a Nagini, il suo serpente, di assassinarlo: era convinto che così sarebbe entrato in possesso della Bacchetta. A seguito della sua morte, tuttavia, la Bacchetta non rispondeva ancora a Voldemort: era legata a Draco, che l’aveva tolta a Silente.

Sul punto di morte Harry ha raggiunto Piton, che gli ha donato delle memorie importantissime: erano tutto ciò che avrebbe dovuto dirgli per permettergli di sconfiggere, una volta per tutte, Lord Voldemort.

Cos’è successo dopo?

A seguito della morte di Piton si è conclusa la Seconda Guerra dei Maghi, con la vittoria di Harry e la definitiva disfatta di Colui Che Non Deve Essere Nominato.

Dopo il termine della battaglia, c’è un’ellissi temporale. Sono trascorsi diversi anni dalla battaglia ed Harry si è sposato con Ginny Weasley, la sorella del suo migliore amico Ron. Hanno avuto dei figli e, il secondo, l’hanno chiamato Albus Severus, in onore di Albus Silente e Severus Piton.

Vuoi esplorare il fantastico universo di Harry Potter? Puoi iscriverti al Wizarding World, il portale ufficiale dedicato a tutti i… Maghi!