Cos’è il ping?

Cos'è? - Miniatura della rubrica di marcogarosi.it

Ti stai interessando al funzionamento delle reti, magari dopo aver letto la mia guida su CentOS o dopo aver scoperto cos’è una CDN. Forse, invece, hai eseguito uno SpeedTest della tua rete. In qualsiasi caso, hai sentito o letto il termine ping e ti sei chiesto cosa significhi. Ecco, quindi, cos’è il ping.

Quando parli di una rete informatica, devi specificare diverse informazioni: la velocità di download, la velocità di upload, il jitter e il ping sono solo alcune delle più importanti. Ecco perché è fondamentale conoscere cosa indica il ping: ti permette di capire un po’ meglio le caratteristiche della rete.

Ecco cos’è il ping

Ogni volta che ti connetti ad un host di rete (come, ad esempio, un server), invii e ricevi dei pacchetti, dei dati. La velocità con cui vengono trasmessi questi dati è detta velocità di download o velocità di upload (a seconda che tu stia ricevendo o inviando informazioni).

Al contrario, il tempo impiegato da un pacchetto per essere trasmesso è detto ping. Il ping, perciò, è il tempo di cui un pacchetto necessita per giungere alla sua destinazione dal momento in cui viene inviato.

A cosa serve il ping?

A questo punto, quindi, probabilmente ti starai chiedendo: “A cosa mi serve misurare il ping?”. La risposta, per quanto possa sembrarti semplice, non lo è affatto: avere un ping basso, infatti, può essere molto più importante che disporre di un collegamento ad alta velocità ma ad alta latenza.

Di seguito, ti elenco alcuni esempi, così che tu possa capire le reali implicazioni del ping:

  • Videogame online: quando giochi online, in multiplayer, invii e ricevi costantemente dati. Questi, tuttavia, non sono molti: si tratta, solitamente, di alcuni Kilobyte, al più pochi Megabyte. Tuttavia, è importantissimo che vengano trasmessi nel minor tempo possibile; ti è mai capitato, ad esempio, di avanzare con il tuo personaggio nella mappa e, dopo alcuni secondi, vederti “teletrasportato” da tutt’altra parte? Ebbene, questo è un effetto negativo di un ping elevato: mentre il client, ossia il videogioco installato sul tuo PC, continua ad elaborare i dati del movimento, il server riceve con un considerevole ritardo la tua posizione e, nel momento in cui la “convalida”, il client è costretto a posizionare il personaggio nell’ultimo posto in cui si trovava quando è stato aggiornato lo stato sul server. Insomma, per quanto possa sembrarti “complicato”, quest’effetto è (purtroppo) molto semplice da verificare.
  • Videogame in streaming: se usi un servizio di streaming di videogame, come GeForce Now di Nvidia, il ping deve essere il più basso possibile. In caso contrario, la tua esperienza di gioco sarà pessima, poiché vedrai gli effetti dei comandi che hai impartito al tuo computer centinaia di millisecondi in ritardo – se non di più. Anche in questo caso, quindi, un ping tendente a zero è l’ideale.

Come si misura il ping?

Ora, quindi, è giunto il momento di misurare il ping. La procedura è molto semplice e richiede soltanto una manciata di minuti. Innanzitutto, procurati un computer o uno smartphone; quando sei pronto, puoi proseguire.

Per misurare il ping da un computer verso un altro host di rete, sia esso un server o semplicemente un altro dispositivo, devi aprire il terminale (se usi un sistema macOS o Linux) o il prompt dei comandi (cmd, se usi Windows). A questo punto, digita il comando ping seguito dal nome dell’host o dal suo indirizzo IP. Se decidi di usare il suo nome di rete, il tuo PC provvederà automaticamente a risolvere il nome tramite i DNS.

ping marcogarosi.it

A questo punto, devi solo aspettare che inizi a mostrarti le informazioni che raccoglie, come nell’immagine qui sotto.

Ping di www.marcogarosi.it

Se usi Windows, verranno inviati, di default, quattro pacchetti. Al contrario, macOS e Linux ne inviano finché non termini manualmente l’esecuzione del ping. Per farlo, premi la combinazione di tasti Ctrl-C.

Se, invece di misurare il ping verso uno specifico host, vuoi misurare il tuo ping medio – o se stai usando uno smartphone -, puoi eseguire uno SpeedTest: tra le informazioni del risultato troverai anche il ping della tua connessione di rete.