Cosa succede quando elimini un file dal tuo computer?

Cos'è? - Miniatura della rubrica di marcogarosi.it

Quotidianamente, senza farci troppo caso, elimini i vecchi file, quelli che non ti servono più. Li sposti nel cestino e, ogni tanto, lo svuoti. È un’operazione tanto “innocente” quanto comune: chiunque lo fa. Ma ti sei mai chiesto cosa succede quando elimini un file dal tuo computer?

Se sei arrivato fin qui, la risposta, molto probabilmente, è affermativa. Quello che accade quando cancelli un file dal tuo PC, dal tuo notebook o dal tuo smartphone – più generalmente, da un computer – non è affatto scontato come potresti pensare.

Liberiamoci della spazzatura!

Quando cancelli un file dal tuo computer, con buona probabilità pensi di essertene liberato definitivamente. Dopo aver svuotato il cestino, quindi, dovresti averlo finalmente cancellato.

Purtroppo (o per fortuna!), però, non è affatto così. Un sistema operativo – come CentOS, ad esempio – organizza tutti i file tramite il cosiddetto File System. Quest’ultimo ha, tra gli altri, il compito di referenziare tutti i contenuti: in caso contrario non riuscirebbe più a ritrovarli.

Ebbene, quando svuoti il cestino, in realtà, non stai facendo altro che cancellare tutte le referenze ai file. Questo, quindi, significa che qualsiasi cosa tu abbia “eliminato” è ancora sul tuo disco fisso – sia esso un HardDisk o un SSD. Insomma, non te ne sei affatto sbarazzato: hai soltanto fatto in modo che il tuo dispositivo creda che ci sia dell’altro spazio disponibile.

Perché un file non viene realmente cancellato?

La domanda che probabilmente ti stai ponendo, perciò, è più che lecita. Un file non viene concretamente rimosso per un motivo molto semplice: è una procedura assolutamente inefficiente, che rallenterebbe (inutilmente) la tua macchina.

Lo spazio in cui si trova il tuo file verrà occupato appena ti servirà: in altre parole, se crei nuovi contenuti, questi occuperanno le locazioni di memoria in cui era (ancora) presente il tuo file precedente. Solo così, quindi, è realmente eliminato.

In caso contrario, tuttavia, puoi persino recuperarlo: grazie ad alcuni tool, come Recuva, ti basta avere un po’ di pazienza per ottenere l’elenco di tutti i documenti che credevi di aver distrutto. Dopo una manciata di minuti, anzi, potrai persino recuperarli e ripristinarli.

Come eliminare definitivamente un file

Ora, quindi, è fondamentale capire come proteggersi: pensa, ad esempio, se stessi vendendo il tuo dispositivo; formattare il disco fisso potrebbe non essere sufficiente, poiché il nuovo proprietario potrebbe entrare in possesso delle informazioni che avevi eliminato.

Per sbarazzarti definitivamente di un file, perciò, devi fare in modo che celle di memoria in cui risiede vengano sovrascritte o riportate al loro stato originale. Ci sono alcuni software specifici – come CCleaner – che sono in grado di farlo: dopo la loro azione, i tuoi documenti verranno realmente cancellati.

Questo, insomma, è quello che succede quando elimini un file dal tuo computer. E ora, la prossima volta che ne cancellerai uno, saprai che, in realtà, è ancora lì.